<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=699678596886918&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Corriere Innovazione dice di noi: «Lo shopping che verrà», il digitale ha cambiato le abitudini di acquisto degli italiani

Diego Garufi
Content Manager
15 giugno 2017

Euro più, euro meno, è molto probabile che quest’anno supereremo i 23 miliardi. Amazon, eBay, Zalando, Booking, Cortilia e poi Dalani, Eataly Today, Yoox, Ibs e Volagratis: dai viaggi ai libri, dagli alimentari all’abbigliamento, la crescita a due cifre (+16%) del commercio elettronico registrata nel primo quarto del 2017 sembra confermare il cambiamento radicale delle abitudini d’acquisto degli italiani. Popolo tradizionalista è vero (malgrado i trend, il valore delle vendite online per ora supera di poco il 5% sul totale delle transazioni del 2016), eppure sempre più attratto dalla velocità, dalla convenienza e dalla possibilità di scelta praticamente illimitata offerta dai marketplace digitali.

Dai chatbot ai camerini smart

Per provare a dare una risposta a questo interrogativo, disegnando scenari futuribili e proponendo concrete possibilità d’azione insieme ai protagonisti del cambiamento in corso

[...]

Continua a leggere l'articolo di Massimiliano Del barba sul Corriere della Sera